Una futura mamma deve davvero “mangiare per due”?

Impara a nutrirti mentre sei in dolce attesa – in modo sano, semplice e gustoso – grazie a questo Protocollo di Nutrizione studiato per te e per il tuo bambino!

Cara Amica,

in una fase della tua vita delicata come la gravidanza prima e l’allattamento poi, spesso ti ritrovi sommersa da tanti dubbi e domande che non riesci a toglierti dalla testa…

Sarò una brava mamma?

Riuscirò a prendermi cura del mio bambino?

E se poi non ne sono capace?

Sarò organizzata o sarò un disastro?

Queste domande cominciano spesso già dal momento in cui scopri di essere incinta e ben presto coinvolgono anche l’alimentazione e il modo in cui dovrai mangiare a partire da quel momento…

…È vero che devo aumentare le calorie?

…Quali alimenti devo preferire? E quali è meglio eliminare?

…Come devo comportarmi con le voglie?

…Posso ancora bere il caffè?

…Devo cominciare a mangiare “per due”?

…Che dieta fare per non mettere troppo peso in gravidanza?

È del tutto normale se ti senti piena di dubbi e di insicurezze anche su come è meglio nutrirti mentre stai ancora aspettando il tuo piccolo… D’altra parte il tuo obiettivo è quello di dargli tutto ciò di cui ha bisogno per crescere forte e sano. La scienza stessa conferma che sono proprio le donne ad assumere un ruolo cruciale nella programmazione” del metabolismo umano, prima attraverso le scelte alimentari nel corso della gravidanza, poi durante l’allattamento. Ed è proprio per questo che, a seconda della fase della gravidanza, i tuoi bisogni nutrizionali sono molto diversi. Ma chi sono io per spiegarti tutto questo?

Sono il Dr. Davide Ippolito, Fondatore e Responsabile Scientifico degli Studi di Nutrizione GammaMamma, la prima rete di studi professionali per la Scienza della Nutrizione dedicati alle mamme.

Dal 2014 ad oggi ho aiutato più di 5200 persone a rimettersi in forma, perdendo peso senza rinunciare al cibo e ritrovando felicità e benessere.

Il tutto senza contare le calorie, senza usare tisane miracolose, e mangiando fino a sentirsi piacevolmente sazi.

Dopo la laurea triennale e specialistica in Scienze Motorie, infatti, iniziai un Dottorato di Ricerca in Neuroscienze presso il Dipartimento di Fisiologia dell’Università degli Studi di Padova.

Volevo approfondire i meccanismi del metabolismo, per unire il mondo del fitness alle conoscenze acquisite nei laboratori di ricerca universitari.

Come scoprirai leggendo questa pagina, ho passato la mia carriera a studiare ed evidenziare i veri meccanismi biologici che regolano l’aumento e la perdita di peso… E che purtroppo spesso sono ignorati anche da chi lavora nel settore della nutrizione, dando luogo a enormi equivoci ed errori. 

E a farne le spese sono soprattutto le future mamme che vogliono nutrirsi nel modo corretto prima, durante e dopo la gravidanza, ma che si trovano ad affrontare diete frustranti con regole troppo difficili da seguire… 

O al contrario che non ricevono nessun tipo di supporto e sostegno, se non il classico detto popolare “mangia di più perché ora siete in due”.

Nello specifico, la gravidanza è uno stato fisiologico particolare durante il quale il tuo corpo subisce profonde modificazioni che lo rendono adatto a contenere, nutrire e permettere la crescita e lo sviluppo di un nuovo organismo.

Di fatto, tu e il tuo bambino “condividete” gli elementi nutrizionali che metti a disposizione. Per questo motivo, la tua dieta deve essere impostata in modo da soddisfare i bisogni nutrizionali di entrambi.

Per darti un’idea, recenti studi sostengono che il modo in cui una mamma si nutre durante la gravidanza e l’allattamento possa modulare persino l’espressione dei geni del bambino che si adatta all’ambiente uterino che trova e in cui deve crescere.

E la ricerca sta procedendo in questa direzione per la prevenzione di diverse malattie.


Con un sistema immunitario più forte e quindi ancora più protetto dalle malattie, previeni e riduci il rischio di stress materno, patologie materne come ansia, anemia, depressione, epilessia, obesità, diabete e malnutrizione, che incidono e contribuiscono alla manifestazione di patologie croniche del bambino in età adulta.

Parlare di “dieta” in relazione alla gravidanza, quindi, non significa essere superficiali o pensare alla linea…

Tutto il contrario!

Nel 2010 l’OMS ha riconosciuto ufficialmente che la cura della salute della mamma e del bambino inizia alimentandosi nel modo corretto addirittura da PRIMA della gravidanza.

Ecco perché prima cominci a nutrirti in maniera equilibrata e a tenere monitorato l’aumento di peso in gravidanza, prima inizi a prenderti cura del tuo bambino o bambina!

Non significa preoccuparsi in modo superficiale dei centimetri che crescono.

Non è una questione di estetica!

È davvero una questione di salute. Tua e del tuo bambino.

Ma cosa accade se mangi troppo e male in gravidanza?

Utilizzare alimenti che hai sempre considerato nutrienti per la tua salute — magari anche aumentando le quantità perché pensi di dover “mangiare per due” — può farti sbagliare moltissimo.

Troppi chili in più prima del concepimento e durante la gravidanza, infatti, risultano associati a un aumento del rischio per la madre di condizioni come diabete gestazionale, pressione alta, preeclampsia, aumento della pressione arteriosa, comparsa di proteine nelle urine e di edemi.

Inoltre, può favorire altre condizioni collaterali spiacevoli, quali smagliature cutanee e varici alle gambe.

Ma soprattutto, l’eccesso di peso in gravidanza si associa di per sé a notevoli rischi per la salute del tuo bambino, con travaglio e parto difficoltosi, oltre al rischio di morte intrauterina e predisposizione a malattie molto gravi.

Per darti un’idea…

Una condizione di obesità determina un’abbondanza di glucosio in ambiente fetale, per cui il feto produce abbondanza di insulina. Una volta arrivati alla nascita, questi livelli di insulina non accompagnati da introito glucidico elevato comportano ipoglicemia e generano una cicatrice metabolica che può persistere in età adulta e predisporre a patologie croniche (diabete di tipo 2), obesità e sindrome metabolica.

La situazione non è rosea nemmeno se la mamma mangia tanto zucchero…

Questo infatti può determinare un ritardo di crescita intrauterina, che a sua volta può generare nel tuo bambino compromissione del sistema metabolico e cardiovascolare (ipertensione, diabete, intolleranza glucidica, insulino-resistenza) ma anche influenze sullo sviluppo neurobiologico con patologie come schizofrenia, autismo, depressione, deficit-attenzione/iperattività.

E questi pericoli si innescano per il tuo bambino anche se mangi troppo poco…

Cosa accade se mangi poco e male in gravidanza?

Se non sai cosa mangiare e hai paura di sbagliare alimenti e associazioni, c’è il rischio che tu finisca per mangiare molto poco.

Se succede, in uno o in tutti i trimestri di gravidanza, esponi il tuo bimbo a una probabile riduzione di peso alla nascita, proporzioni corporee non corrette, crescita non regolare nei suoi primi anni di età e ad avere, da adulto, un maggior rischio di sviluppare ipertensione arteriosa, diabete mellito tipo 2, aumento del colesterolo LDL, coronaropatia, ischemia cerebrale.

Mettere poco peso in uno o in tutti i trimestri è associato all’elevata probabilità di concepire un figlio sottopeso, con proporzioni corporee non corrette, crescita non regolare nei suoi primi anni di età.

E un bimbo che pesa meno di 2,5 Kg diventa spesso un adulto esposto a maggiori problemi di salute.

Purtroppo, però, questi rischi si manifestano anche in bambini nati normopeso da una mamma che però ha mangiato male… indipendentemente dagli effetti che questa malnutrizione può aver avuto su peso, pressione, diabete, ecc. durante la gravidanza.

Ci sono poi degli alimenti che devono essere limitati o del tutto eliminati dalla dieta finché sei in gravidanza o in allattamento. 

Altri che possono influenzare la qualità del tuo latte, se vorrai e potrai allattare. 

E ancora, è fondamentale scegliere gli alimenti giusti anche in funzione dell’indice glicemico, del carico glicemico, dell’indice insulinico, del carico insulinico, del tasso glicemico individuale e del tasso insulinico individuale.

Insomma, non ti annoierò con mille dettagli tecnici, ma è chiaro quanto una dieta equilibrata durante la gravidanza sia fondamentale… e quanto sia facile “sbagliare”, se non si è seguiti da professionisti che conoscono come funziona il tuo corpo in gravidanza.

Devi introdurre i principi nutritivi necessari per mantenerti in buona salute e per garantire la formazione di nuovi tessuti e di giuste riserve energetiche che saranno utilizzate durante l’allattamento.

E per rispondere al famoso detto “devi mangiare per due”… in realtà non occorre mangiare molto di più, ma eventualmente correggere le proprie abitudini alimentari seguendo la PIRAMIDE ALIMENTARE e scegliendo alimenti di qualità.

Ora, il mio obiettivo non è MAI quello di fare terrorismo psicologico.

Soprattutto a una futura mamma come te, che sicuramente ha già tantissimi pensieri per la testa.

Ma ho studiato per anni e conosco perfettamente l’influenza che l’alimentazione corretta ha sul tuo bambino e sul tuo livello di energie, di salute e di equilibrio prima di concepire, mentre aspetti, allatti e mentre torni in forma dopo il parto.

Per questo motivo, preferisco parlarti in maniera molto sincera e dirti come stanno le cose dal punto di vista scientifico.

Per permetterti di avere tutte le informazioni a disposizione per decidere in maniera consapevole cosa fare in questo importantissimo momento della tua vita.

So anche che ti basta cercare “dieta in gravidanza” su Google per entrare in un tunnel infinito di aziende e “professionisti” che ti propongono menù già pronti, trucchi veloci per non mettere troppo peso o decine di integratori… il tutto senza nemmeno conoscerti e studiare in maniera approfondita la tua storia.

E quindi a questo punto è perfettamente normale chiedersi…

Ma quindi come faccio a sapere cosa mangiare, come mangiarlo e quando mangiarlo?

Ci sono veramente troppe cose da sapere e scoprire in questo periodo magico e intenso.

Ma per fortuna non devi iscriverti all’università o studiare decine di libri di biologia o nutrizione. 

La cosa più importante è stare serena, sapere che c’è da rimboccarsi le maniche e che per fare le cose al meglio la soluzione è affidarsi all’esperienza di un professionista. 

Ho creato un protocollo specifico per aiutare le donne in dolce attesa a seguire una dieta tarata perfettamente su ogni fase della gravidanza e a nutrirsi nel modo più salutare possibile per loro stesse e per i loro bambini.

È molto facile, invece, finire a utilizzare nella tua routine alimentare delle combinazioni sbagliate, scegliendo dei cibi scorretti e magari consumati in dei momenti della giornata non appropriati. 

E ancora peggio, molto spesso riesci a incontrare il professionista che ti segue soltanto una volta al mese.

Ma com’è possibile monitorare l’aumento del peso in gravidanza in modo preciso e costante, se ci si vede o ci si aggiorna soltanto una volta al mese?

Nel mio protocollo di Nutrizione in Gravidanza, sarai seguita costantemente dal Team di Biologi Nutrizionisti di GammaMamma, grazie ad una semplice App, o al telefono.

Il mio obiettivo è quello di far sì che tu ti senta SEMPRE accompagnata durante quel bellissimo percorso che è la gravidanza… sapendo sempre cosa mangiare, quando, se c’è da modificare qualcosa e perché farà bene a te e al tuo bambino. 

E se qualcosa non dovesse esserti chiaro, il mio Team di Biologi Nutrizionisti è pronto per darti tutto il supporto di cui hai bisogno.

Ben presto imparerai a nutrirti correttamente.

E soprattutto, imparerai a mantenere questo stile di vita in maniera naturale. Non ti dovrai mai sottoporre alla classica dieta impositiva, che diventa soltanto uno stress in più… ma a un modo di mangiare naturale e adatto alla fase della gravidanza che stai vivendo.

Il mio team ti accompagnerà passo dopo passo in questo percorso sotto il profilo nutrizionale per farti avere la serenità, la sicurezza e la conoscenza per affrontare ogni momento al meglio, al fine di favorire un’azione ottimale dei nutrienti in ogni trimestre di gravidanza per lo sviluppo e la crescita del tuo bambino.

Ma non solo! 

Essere seguita durante la gravidanza con un piano alimentare che ti faccia prendere il peso corretto, significa…

Tornare in forma dopo la gravidanza senza fatica

Proprio così!

Seguire un’alimentazione controllata e perfettamente calibrata sulle tue necessità e su quelle del tuo bambino ti permetterà anche di rimetterti in forma in maniera molto più rapida dopo il parto. 

Dopo la gravidanza il tuo corpo cambierà ed è normalissimo che sia così.

Ma è altrettanto normale che tu voglia riacquistare una forma fisica che ti fa sentire a tuo agio. Anche in quel momento, però, sarà difficile sapere da che parte iniziare perché hai giustamente paura di fare qualcosa che faccia male al tuo bimbo.

È il racconto di tante neo mamme che si trovano a vivere una nuova vita e che però voglio mantenere la loro femminilità e il loro sentirsi donna.

Posto che bisogna sempre rispettare i tempi del corpo, più cerchiamo di aiutarlo e di dargli il nutrimento di cui ha davvero bisogno durante la gravidanza, più sarà semplice perdere il peso acquisito. 

Ma MAI patendo la fame, con pasti sostitutivi, barrette snellenti o integratori. 

Ti aiuteremo a semplificare al massimo la vita in cucina suggerendoti gli alimenti con i migliori nutrimenti per te e tuo figlio.

In un momento della tua vita in cui spesso non avrai il tempo materiale di fare nulla… sapere già come preparare e mangiare in maniera sana, soddisfacente e super veloce sarà l’arma vincente!

Mangiando a sazietà alimenti comuni, salutari, reperibili ovunque potrai mantenere una forma fisica adeguata alla fase della gravidanza che starai vivendo e questo ti permetterà di sentirti in salute e soprattutto di far crescere tuo figlio. 

Come vedi, il modo migliore per far nascere e crescere tuo figlio in modo sano è curare la tua alimentazione e la tua salute ancora prima di concepire, far nascere e crescere tuo figlio.

Ma soltanto in maniera seguita, controllata e supportata da studi scientifici aggiornatissimi. 

Il fai-da-te è bandito, soprattutto quando sei in dolce attesa.

Ma quindi da dove comincio? 

La prima mossa da fare ora è lasciare i tuoi dati nel modulo che trovi qui sotto.

Verrai richiamata da uno dei miei assistenti che ti aiuterà a risolvere qualsiasi dubbio, domanda o perplessità. E se vorrai, potrai fissare il primo appuntamento presso il mio studio oppure online.

Se desideri nutrirti nel modo più efficace, sicuro e adeguato durante questo periodo speciale della tua vita — seguita costantemente da un team di professionisti specializzati nella nutrizione in gravidanza — scoprirai tutto ciò che ti serve sapere per garantire a te e a tuo figlio la migliore salute possibile.

 

Mi raccomando, durante l’attesa della nostra telefonata, tieni d’occhio l’indirizzo email e la casella della posta!

 

Se non dovessi ricevere nulla, verifica anche sulla cartella dello spam.

Un saluto

Dott. Davide Ippolito